Eventi della bergamasca

Bergamasca.net © Tutti i diritti riservati. - ALL RIGHTS RESERVED

 

TRESCORE BALNEARIO

CHIESA DI SANTA BARBARA E BRIGIDA

500° Anniversario – Affreschi di Lorenzo Lotto

 

La Chiesa dedicata alle Sante Barbara e Brigida, situata all’interno del Parco della Villa Suardi, viene costruita per volontà dei cugini Giovanni Battista e Maffeo Suardi all’inizio del XVI secolo. Nel 1524 viene affrescata da Lorenzo Lotto, (ad eccezione dell’ abside che è opera anonima, collegata dagli studiosi a un pittore anonimo della cerchia dell’artista bergamasco Jacopino de’ Scipioni).
Il pittore giunge a Trescore Balneario su richiesta di Giovan Battista Suardi.

 

 

 

 

INFO E PRENOTAZIONE PER VISITE GUIDATE AFFRESCHI LORENZO LOTTO


È possibile eseguire visite guidate agli affreschi di Lorenzo Lotto per il periodo
dal 1 marzo al 30 novembre, nell’Oratorio Suardi con le seguenti modalità:

Le visite guidate avvengono esclusivamente su prenotazione
.

Per le prenotazioni potete:
• chiamare il numero 035 944777
• inviare una mail ad info@prolocotrescore.it
• chiamare il numero 329-0064989 dalle 10 alle 14 o dalle 17 alle 21.

Visite guidate individuali ogni domenica, solo su prenotazione:


Prima visita dalle 15.00 alle 15.45 (massimo 25 persone)
. Eventualmente una seconda visita dalle 16.15 alle 17.00
. Visite guidate individuali e gruppi in settimana su richiesta, sia la mattina che
nel pomeriggio, in base alle necessità dei visitatori, alla disponibilità delle
nostre guide ed alla costituzione di un gruppo di almeno 5 e al massimo 25
persone. Il gruppo può essere formato anche dall’ufficio accorpando più
richieste presentate da singoli. Per le prenotazioni chiediamo cortesemente
un preavviso di qualche giorno.
 Ogni visita ha la durata indicativa di 45 minuti.
 Le visite vengono effettuate con l’accompagnamento di una nostra
guida, la cui prestazione è compresa nel costo del biglietto.
 Si consiglia di arrivare in loco almeno 10 minuti prima dell’orario prenotato, in
modo tale da non intralciare il corretto inizio della visita all’orario previsto.
 L’accesso all’Oratorio avviene attraverso l’ufficio Pro Loco Trescore –
Infopoint Valcavallina.

Si ringrazia la famiglia Suardi per la disponibilità ed il permesso di poter accedere all’Oratorio Suardi.
Rimaniamo a disposizione e vi aspettiamo!
Il direttivo, le guide, il personale e tutti i volontari

Pro Loco Trescore Balneario – Infopoint Valcavallina

Via Suardi 20, 24069 Trescore Balneario – Tel 035 944777/ 329-0064989

www.prolocotrescore.it

info@prolocotrescore.it

 

***

 

BERGAMO

 

NAPOLI A BERGAMO

Uno sgiuardo sul ‘600 nella collezione De Vito e in città

23.04.2024 – 1.09.2024

 

 

La mostra Napoli a Bergamo. Uno sguardo sul 600 nella collezione De Vito e in città prende le mosse da un tema insolito per la città lombarda, vale a dire il rapporto con la pittura napoletana del Seicento, mediato da Venezia tramite mercanti intraprendenti che commerciavano col Viceregno.

È per tali vie che arriva a Bergamo nel 1682 il grande Passaggio del Mar Rosso di Luca Giordano, a ornare la parete di fondo della basilica cittadina di Santa Maria Maggiore. Giordano non completa, come richiesto, la decorazione della navata centrale: lo farà al suo posto l’allievo Nicola Malinconico (1663-1727), giunto in città nel 1693, che nell’arco di quasi un anno realizza anche la pala principale per il Duomo e altre tele in alcune chiese dei dintorni.

Per offrire al visitatore uno sguardo d’insieme sul Seicento partenopeo, Accademia Carrara ha stretto un partenariato con la Fondazione Giuseppe e Margaret De Vito (Vaglia, Firenze), nata per disposizione testamentaria dello studioso e collezionista napoletano d’origine, ma milanese d’adozione. La Fondazione, presieduta da Giancarlo Lo Schiavo e diretta da Nadia Bastogi, è prestatrice di oltre venti dipinti della propria raccolta, che illustrano lo svolgimento della pittura a Napoli da Battistello Caracciolo (1578-1635) e Jusepe de Ribera (1591-1652) a Massimo Stanzione (1585 circa-1656) e Bernardo Cavallino (1616-1656), fino a Mattia Preti (1613-1699).

Luca Giordano  riveste il ruolo di cerniera tra la prima e la seconda parte dell’esposizione: in quest’ultima spiccano quattro tele (Pedrengo, chiesa di Sant’Evasio) testimonianza della fase riberesca del pittore e un inedito giovanile dai depositi dell’Accademia Carrara. Il percorso si conclude con una serie di dipinti di Nicola Malinconico poco noti o mai presentati al pubblico.

La mostra è a cura di Elena Fumagalli con Nadia Bastogi
Il catalogo è edito da Skira

 

Giorni e orari

23 aprile – 8 giugno 2024
Lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì: 9.00 – 19.00
Martedì: 9.00 – 13.00
Sabato, domenica e festivi: 9.30 – 20.00

9 giugno – 1° settembre 2024
Lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì: 10.00 – 19.00
Martedì: 10.00 – 13.00
Sabato, domenica e festivi: 10.00 – 20.00

Aperture serali straordinarie: i secondi e i quarti venerdì del mese fino alle 23.00

 

Accademia Carrara

Piazza Giacomo Carrara, 82
24124 – Bergamo

+39 035 234396
(da lunedì a venerdì)
info@lacarrara.it

www.lacarrara.it

***

VALBONDIONE

 

CASCATE DEL SERIO 2024

 

 

Le Cascate del Serio, con un triplice salto di 315 metri di dislivello, sono le più alte d’Italia e le seconde in Europa.

Si trovano a Valbondione, in Val Seriana, circondate dal bellissimo paesaggio della conca di Maslana fra le più alte cime orobiche e da boschi alpini.
Con la costruzione di una diga per la produzione di energia idroelettrica, nel 1931 il corso del fiume Serio viene interrotto, ma nella stagione estiva, da giugno a ottobre, l’impianto viene aperto per 5 straordinarie volte liberando 10 mila metri cubi d’acqua in caduta libera.

 

DATE

16 giugno | ore 11:00-11:30
13 luglio | ore 22:00-22:30   NOTTURNA
18 agosto | ore 11:00-11:30
15 settembre | ore 11:00-11:30
13 ottobre | ore 11:00-11:30

 

 

 

Per raggiungere il punto di migliore osservazione delle Cascate occorre partire da Valbondione e seguire il sentiero che porta al Rifugio Curò (un’ora e mezza circa di cammino),lungo la comoda mulattiera (segnavia CAI 305).

Un percorso adatto a tutti, anche a famiglie con bambini.

Si consiglia di arrivare a Valbondione con un paio d’ore d’anticipo rispetto all’orario di apertura delle Cascate per trovar parcheggio facilmente e percorrere il sentiero in totale tranquillità.

 

 

MAGGIORI INFORMAZIONI

www.turismovalbondione.it/le-cascate-del-serio

***

 

 

BERGAMASCA

 

 

 

Prenotazione visita di giovedì 4 luglio:

https://www.eventbrite.it/e/la-strada-nel-parco-un-vecchio-progetto-da-abbandonare-tickets-920826626227?aff=oddtdtcreator

 

***

 

 

BERGAMO

 

 

 

Astino (Bergamo). Fondazione MIA presenta ad Astino la mostra dedicata all’opera di Gabriele Basilico, maestro della fotografia italiana, che come pochi altri è riuscito a espandere i confini della ricerca fotografica entrando pienamente nel dibattito artistico e culturale.

Ambiente urbano, 1970-1980 propone 50 immagini in bianco e nero, molte delle quali inedite, realizzate negli anni Settanta a Milano, prima di Ritratti di fabbriche, uno dei progetti più importanti della fotografia italiana contemporanea.

n occasione della mostra è stato realizzato il volume bilingue, italiano e inglese, pubblicato da ELECTA che riunisce 100 immagini.

Con testi di Corrado Benigni e Fulvio Irace.
Ricerca iconografica di Andrea Elia Zanini
Volume di 131 pagine, n. 100 immagini;
formato cm 30×30, rilegato con copertina rigida

14 giugno – 10 novembre 2024
Monastero di Astino, Bergamo
Inaugurazione: venerdì 14 giugno 2024 ore 18.30

Orari di apertura mostra:
martedì: 18.00 – 21.00
mercoledì: 18.00 – 21.00
giovedì: 18.00 – 21.00
venerdì: 18.00 – 21.00
sabato: 15.00 – 21.00
domenica: 10.00 – 13.00 / 14.00 – 21.00

 

 

***

 

OSIO SOTTO

RURALIA

GIRA LA STORIA

 

 

Ruralia è un museo che ha preso vita dalla partecipazione attiva dei cittadini di Osio Sotto

Un viaggio attraverso il tempo ti attende nel cuore di Osio Sotto.

Ruralia. Il nuovo centro culturale, apre le porte e ti invita a esplorare la vita del primo Novecento. Entra nelle botteghe storiche, scorri le fotografie d’epoca, guarda le testimonianze di chi ha attraversato quegli anni. Vivi l’esperienza!

Lasciati coinvolgere da storie già vissute, ma capaci di ispirare storie ancora da vivere. Anche tu,

 

 

ORARI DI VISITA

GIUGNO E LUGLIO tutti sabato e domenica dalle 15 alle 18

Per prenotazione gruppi (scuole e oratori): da lunedì al venerdì prendendo appuntamento a

ruraliaosio@gmail.com

 

RURALIA – VIA TORQUATO TASSO. AREA EX PALESTRE – OSIO SOTTO

www.ruraliaosio.it

***

 LALLIO

 

CHIESA DI SAN BERNARDINO

 

 

 

Apertura della chiesa: tutti i Sabati e le Domeniche pomeriggio

VISITE GUIDATE a cura dei volontari:

la visita guidata è prevista la prima e la terza domenica di ogni mese

Orari di apertura a cura dei volontari:

Da Aprile a Ottobre : ore 15.30-18.00.
si rammenta che in tale periodo ( 1 ^ e 3 ^ domenica di ogni mese ) la visita guidata inizia alle ore 16:00 .

Da Novembre a Marzo : ore 15:00 – 17:00.

Si rammenta che in tale periodo ( 1 ^ e 3 ^ domenica di ogni mese ) la visita guidata inizia alle ore 15:30.

Per i gruppi oltre le 10 persone è sempre richiesta la prenotazione con nostra conferma .

Previo accordo e per gruppi, l’Associazione è disponibile per aperture e visite guidate in giorni e orari diversi.

INGRESSO LIBERO E’ gradita un’offerta libera per i restauri della chiesa

 

CHIESA DI SAN BERNARDINO

Via Arciprete Rota, 4 – Lallio

 

Per visite in giorni ed orari diversi, PRENOTAZIONE VISITE GUIDATE e altre informazioni rivolgersi a:

  • Associazione “Amici S. Bernardino-Onlus” : tel. 035/200822 – 035/693070 – 3356592861
  • Via San Bernardino, 5 – 24040 Lallio (BG)

email:  info@sanbernardinolallio.it

Altri contatti:

  • Parrocchia di Lallio : tel. e fax 035/691078
  • Comune di Lallio tel. 035/2059022

Se invece volete contattarci per informazioni, domande o comunicazioni scrivete a: info@sanbernardinolallio.it

***

 CAVERNAGO

CASTELLO DI MALPAGA

 

 

 

 

 

 www.castellomalpaga.it

 

***

 CAPRIATE

Visita al Villaggio di Crespi d’Adda

 

 

 

***

PAGAZZANO

 

 

 

***

BERGAMASCA

 

 
 

***

 

SELVINO

 

MuMeSE

Museo Memoriale di Sciesopoli Ebraica Casa dei bambini di Selvino

 

 

 

Questo Museo racconta una storia di rinascita e di speranza. Tra il 1945 e il 1948 a Selvino, nella colonia chiamata “Sciesopoli”, sono stati accolti 800 bambini e ragazzi ebrei, sopravvissuti alla Shoah. Qui hanno ritrovato la vita dopo essersi salvati dalla violenza nazifascista, ormai senza più famiglie né abitazioni cui tornare.
Qui hanno ritrovato le proprie identità e iniziato a guardare al futuro.  Per un paradosso della storia, il grande edificio disegnato dall’Architetto Paolo Vietti Violi nel 1932, dove si educavano i giovani al fascismo, è diventato il luogo di rinascita delle vittime di quello stesso regime. Dopo il 1948 Sciesopoli ha continuato a svolgere un ruolo importante come colonia estiva e, durante l’anno scolastico, anche come scuola materna ed elementare: si calcola che nell’arco di quasi quarant’anni abbia ospitato almeno 50.000 bambini.
La colonia è stata chiusa nel 1985, ma non si è mai esaurito il ricordo di quella storia, tenuto vivo dai selvinesi, dai testimoni diretti e dai loro eredi. Con la scomparsa di molti dei bambini vissuti a Sciesopoli, si è sentita la necessità di raccogliere le loro storie con libri, ricerche, documentari, mostre, attività, culminati nel settembre del 2015 nel grande incontro per i settant’anni della presenza ebraica.

Con questo Museo la storia dei Bambini di Selvino, che a Sciesopoli hanno ritrovato la loro infanzia rubata, è messa a disposizione di tutti per mantenere viva la memoria e il messaggio di speranza. Il Museo ospita steli in legno con incisioni dei nomi degli 800 bambini, accolti in Selvino a Sciesopoli, sopravvissuti alla Shoah.
Sono presenti pannelli descrittivi oltre a mappe e documentari (anche di Rai Storia)
Nel Museo Memoriale sono esposti i documenti frutto di ricerca storica e la documentazione delle attività che hanno riportato alla luce questa pagina di storia che era andata dimenticata.

Il Museo è aperto la 1^ domenica di ogni mese.
Nelle giornate di apertura del Museo è possibile effettuare la visita all’edificio di Sciesopoli solo esternamente (percorso dal cancello principale alla strada a monte di via Poggio Pineta attraverso la scalinata esterna) sempre con la presenza di una volontaria.(su prenotazione)

Sono prenotabili eventuali visite straordinarie per gruppi anche durante la settimana.

Orari ingressi Museo:10 – 10:30 – 11 – 11:30 12:00 – 15 – 15:30 – 16 – 16:30
Orari Sciesopoli visitabile solo esternamente : 10:45 e 15.00

La Visita al Museo dura circa 20 – 25 minuti.
La Visita esterna a Sciesopoli dura circa 1 ora.
E’ obbligatoria la prenotazione:
di persona presso L’infopoint Altopiano Selvino e Aviatico aperto tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17:30 sito in Corso Milano 19, Selvino
oppure telefonicamente 035.0521582  o via mail sciesopoli@comunediselvino.it

Il biglietto di ingresso relativo solo al MuMeSE viene emesso dall’Infopoint (Corso Milano 19) obbligatoriamente prima della visita.
Ingresso INTERO:
€ 5,00 a persona
GRATUITO:
Bambini fino a 5 anni
ex bambini di Selvino e familiari
Autorità
Disabili
Accompagnatori disabili
Accompagnatori scuole massimo 2 persone
Giornalisti accreditati
Guide Turistiche (con tesserino)
Residenti del Comune di Selvino (per tutto l’anno 2023 in occasione di Bergamo Brescia capitale della cultura)

Ingresso scolaresche:(possibilità di visita anche in settimana su richiesta)
€ 2,00 a persona
Ingresso associazioni con sede nel comune di Selvino:
€ 2,00 a persona
Iniziative CONVENZIONATE CON IL COMUNE:
€ 2,00 a persona

MuMeSE si trova in Corso Milano,19 presso il Palazzo Comunale
Sciesopoli si trova in Via Cardo,64 e dista circa 18 minuti (1,3 Km) a piedi dal MuMeSE

***

 

BERGAMASCA

 

 

TERRE DI BERGAMO

di TOSCA ROSSI

GUIDA TURISTICA

www.terredibergamo.com

 

Propone

 

 

 

 

 

 

***

 

Se vuoi essere aggiornato su tutti gli eventi ti consigliamo:

 

EPPEN – Cosa succede a Bergamo

 

Guida agli eventi da non perdere questo weekend